Stringhette 200 g - Regina dei Sibillini Pasta di Montagna

0245

Nuovo prodotto

3,50 € IVA incl.

Controlla le tue opzioni di consegna

Idoneo per contrassegno solo se il totale dell'ordine è compreso tra 60,00 € e 100 000,00 €

Regina dei Sibillini è un'azienda agricola di Montefortino (Fermo - Marche) che produce pasta utilizzando solamente il grano duro proveniente dai suoi terreni sui Monti Sibillini.

Una scelta rara, quella del grano duro in ambiente montano, che assieme alla coltivazione diretta e ai metodi di lavorazione artigianale, ci consente di realizzare prodotti unici e di grande qualità.

La filosofia di Regina dei Sibillini è coltivare e trasformare, per portare nella pasta tutto il buono che c'è in montagna: l'acqua, l'aria, la tradizione di fare le cose con cura.

La pasta

Regina dei Sibillini produce pasta secondo il metodo artigianale: trafilatura al bronzo ed essiccazione a basse temperature, impiegando soltanto grano proveniente da terreni montani tra 600 e 900 metri di altitudine slm.

La collocazione geografica dell'azienda nell'area dei Monti Sibillini, garantisce un ambiente realmente incontaminato: l'acqua e l'aria, elementi essenziali nella produzione della pasta, sono di qualità assoluta.

La materia prima coltivata, sana e unica nelle sue proprietà, dona al prodotto trasformato un sapore caratteristico ricco in aromi e un profumo che si distingue già al momento della cottura.

Nel rispetto della tradizione italiana, Regina dei Sibillini produce i formati di pasta classici, quelli legati alla semplicità, alla quotidianità, quelli con cui siamo cresciuti e che ci ricordano chi siamo.

Come il logo, anche l'astuccio che racchiude la pasta Regina dei Sibillini si ispira alla nostra montagna. Il color ghiaccio di fondo è il colore della neve, dell'acqua in tutte le sue forme, del cielo d'inverno. L'apertura dalla quale si intravede l'interno è irregolare come i pendii, come i profili montani, come la neve che copre e protegge il grano.

LE STRINGHETTE

Maccheroni alla chitarra, nelle Marche conosciuti come stringhetti.

Lunghe, ruvide, quadrate.
Anticamente si preparavano premendo l’impasto su un attrezzo in legno dotato di fili metallici tesi e paralleli, simili a quelli di una chitarra: da qui il nome di maccheroni alla chitarra. Nelle Marche sono conosciuti come stringhetti, ma da noi prendono il nome di stringhette, a ricordare i lacci in cuoio, le stringhe, che chiudevano gli scarponi dei montanari in epoche passate.

Sezione: quadrata
Lunghezza: 260 mm
Spessore: 2,08 mm
Tempo di cottura: 10-12 min

20 prodotti nella categoria: